Ai piedi del colosso dolomitico Monte Pelmo, rimarrete incantati dalla maestosità delle sue pareti rocciose... Tradizionale rifugio di montagna immerso in una cornice naturale di incomparabile bellezza. Il Rifugio Aquileia è dotato di 10 camere con bagno privato per un totale di 18 posti letto. La sua posizione privilegiata è ideale per gli appassionati degli sport estivi ed invernali infatti il rifugio è collocato giusto al centro degli anelli di sci  nordico del Centro sci di Fondo Peronaz ed è punto di partenza di numerose escursioni.
Benvenuto
© Rifugio Aquileia P.iva 01118780251 All Rights Reserved
Ai piedi del “Trono del Padre Eterno” IL PELMO
La montagna è molto peculiare, perché si articola in due cime principali che sono il Pelmo vero e proprio, a nord, e il Pelmetto (2.990 m) a sud. Altra caratteristica della montagna si può riscontrare dal versante est dove, essendo in vista l'ampio circo glaciale, appare simile ad un sedile, motivo per cui viene localmente soprannominato al Caregon de 'l Padreterno "il Trono del Padreterno" Alla sua base sorgono tre rifugi alpini: il Rifugio Venezia-Alba Maria De Luca (m 1.947, a est), il Rifugio Città di Fiume (m 1.918, a nord-ovest) e il Rifugio Passo Staulanza (m 1.766, a ovest). Il monte Pelmo è noto anche dal punto di vista paleontologico: ai piedi del Pelmetto, a quota 2.050 m, non lontano dal rifugio Staulanza, è stato rinvenuto dal paleontologo Vittorino Cazzetta un masso con impronte di dinosauri, ora il calco è visibile nel nuovo museo civico di Selva di Cadore intitolato appunto a Vittorino Cazzetta.
Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Continua Continua